Visti da… bordocampo / Alberto Juantorena

1976. Prima della partenza degli 800 metri piani alle Olimpiadi di Montreal, nessuno avrebbe scommesso sul velocista e mezzofondista cubano Alberto Juantorena, perché sul doppio giro di pista la tattica e l’esperienza avevano sempre fatto la differenza. Juantorena va però contro ogni pronostico: parte con quella falcata ineguagliata da 2 metri e 70 centimetri, che gli vale il soprannome di “El Caballo” e…

Adalberto Scemma, firma storica del giornalismo sportivo italiano, racconta l’uomo oltre lo sportivo e quella finale olimpica entrata nella leggenda. Dall’1 ottobre è disponibile il secondo episodio della nuova serie podcast “A bordocampo. Le storie di sport di Adalberto Scemma”.